Quotidiani: cos’è un editoriale?

L’editoriale è uno dei punti cardine di giornali e riviste, sia web che cartacei. In molti ne ignorano completamente le potenzialità e lo sottovalutano come strumento di persuasione alla lettura e in grado di destare interesse nel lettore e/o potenziale acquirente della pubblicazione sulla quale è inserito.

In realtà si tratta di uno strumento davvero fondamentale, che non andrebbe mai redatto in maniera superficiale, “tanto per”, ma anzi andrebbe studiato a tavolino per permettere di raggiungere in poche righe il target al quale la rivista è rivolta, invogliando l’utente all’acquisto.

Ma cos’è un editoriale sui quotidiani?

C’è molta ignoranza a riguardo. Tantissimi lettori sono convinti che l’editoriale sia la scaletta sulla quale poggia il giornale o la rivista che stanno leggendo, ma non è così. In quel caso si parla di PE, o “piano editoriale”, che in effetti è l’elenco dei titoli che verranno trattati di pubblicazione in pubblicazione e che viene elargito ai redattori prima che si mettano al lavoro da una figura preposta alla sua creazione, solitamente il Capo Redattore.

L’editoriale è invece un corollario: il completamento dell’opera.

Viene anch’esso redatto solitamente dal Capo Redattore, o al massimo da uno o più “ospiti speciali” che hanno preso parte a uno o più articoli. L’editoriale può essere dunque curato dal Capo Redattore ma anche da un intervistato di rilievo o una figura importante, alla quale verrà concesso di intervenire per quella singola edizione (si tratta comunque di una situazione sporadica, mai continuativa).
L’editoriale viene posto in prima pagina e fa da apertura all’intera rivista.

All’interno dei quotidiani, riviste che prevedono una pubblicazione di almeno 5 giorni a settimana, l’editoriale prende il nome tecnico di “articolo di fondo”, ma è in sostanza la stessa identica cosa.

Quali sono gli argomenti che vengono sciorinati all’interno di un editoriale?

All’interno di un editoriale viene posta attenzione, solitamente, o su un argomento particolare che fa da tema alla rivista, o piuttosto su un argomento di particolare interesse collettivo, come un trend di attualità o un avvenimento importante.

Il secondo caso che abbiamo preso in esame è quello più sfruttato all’interno, ovviamente, di riviste a cadenza periodica e frequente, come i quotidiani (che solitamente non seguono un “filone” -non sono riviste d’arte o di moda-) ma piuttosto narrano i fatti più salienti del periodo.

L’editoriale prende la forma di un saggio breve: è un articolo discorsivo caratterizzato da una formattazione neutra o inesistente. Non è accompagnato da immagini e non è caratterizzato dall’utilizzo di parole chiave, grassetti, sottotitoli o elenchi puntati. Il suo contenuto deve essere talmente tanto forte, interessante e incisivo da essere in grado di “lasciare il segno” nel lettore e costringerlo, quasi, alla lettura, pur in assenza di elementi d’accompagnamento in grado di rendere il testo bello da vedere.

Quali sono le principali tipologie di editoriale?

Come già detto, l’editoriale può essere scritto dal direttore del giornale, dal suo Capo Redattore (a volte può trattarsi della stessa persona, soprattutto per le testate minori) o ancora di penne importanti, non tanto per le abilità di scrittura quanto per il nome. Nel caso in cui la redazione dell’editoriale venga lasciata in mano ad un esterno, quest’ultimo deve essere impersonato da una figura di spicco, riconosciuta dal lettore.

In base alla tipologia di pubblicazione si avranno tipologie diverse di editoriali. Nel caso dei giornali indipendenti, ci sarà spesso l’intevento di una figura di spicco che andrà ad esprimere le proprie opinioni a riguardo di un dato argomento; nel caso dei giornali d’opinione o tendenza l’editoriale sarà invece redatto dal direttore o da uno dei suoi migliori redattori ed andrà ad esprimere gli ideali sui quali è basata la rivista stessa. Nel trattare l’argomento del giorno, andrà inevitabilmente a stabilire quelle che sono le opinioni politiche, sociali o economiche della redazione.

 

Numeri erotici: il bello di fare sesso telefonico con ragazze

Seppur oggi si parli di servizi differenti e maggiormente coinvolgenti, che sfruttano la tecnologia e puntano su un realismo maggiore, i numeri erotici risultano essere ancora un tipo di servizio che riesce ad offrire non poche emozioni a tutte quelle persone che vogliono provare il piacere di stare con una ragazza incantevole e fare tanto sesso virtuale.

Le telefonate hot, attorno agli anni Novanta, rappresentavano uno dei servizi maggiormente sfruttati soprattutto da parte dell’utenza maschile, in cerca di un metodo semplice per poter vivere un rapporto intenso e piacevole senza però andare a rovinare un rapporto che si poteva instaurare con la propria partner reale.
Persone sposate e fidanzati di lungo corso quindi non sdegnavano l’effettuare una telefonata porno e godere assieme ad una delle tante e belle ragazze che, virtualmente, concedevano loro il proprio corpo per consumare un amplesso intenso come non mai.

Ragazze intriganti dei numeri erotici

Seppur oggi continuino a nascere dei servizi che riescono ad essere altamente intriganti ed ovviamente strizzano l’occhiolno a coloro che vogliono provare delle nuove funzioni offerte da tali servizi, i numeri della linea calda rappresentano una valida alternativa che viene adoperata da un grande numero di persone.
Questo tipo di situazione viene motivata da una vasta serie di aspetti che caratterizzano il rapporto sessuale che sarà possibile consumare con una ragazza che si mette a disposizione dei suoi clienti, il cui scopo è quello che consiste semplicemente nel riuscire a rendere la telefonata tanto piacevole quanto intensa ed unica nel suo genere.

Occorre mettere in risalto che il bello di fare sesso telefonico con una ragazza è presente nel momento in cui la stessa cerca di impegnarsi al massimo e lascia che la sua mente ed il suo corpo seguano determinate emozioni che nascono appunto da una conversazione che riesce ad essere intensa come non mai e che permette proprio di raggiungere questo genere di sensazione.

Anche le ragazze del telefono erotico provano delle forti emozioni che sono veritiere e reali: difficilmente si parla con una persona che non ha voglia di fare sesso in quel preciso istante e che potrebbe, con una finta goduria, rovinare tutta quella magia che si viene a creare nel momento in cui si alza la cornetta per telefonare il numero porno.

La ragazza cerca quindi di rendere maggiormente piacevole questo genere di conversazione lasciando appunto che la situazione possa essere altamente piacevole da vivere: meno saranno presenti i momenti di noia e di poca passione, maggiore sarà il piacere e la voglia del cliente di tornare a sfruttare il servizio dei numeri erotici e prediligere quella ragazza che, col suo modo di fare altamente sensuale e piacevole, è riuscita a farlo godere come poche volte gli è capitato nel corso della sua vita.

Raggiungere quindi uno standard di piacere veramente unico rappresenta il punto maggiormente bello del fare sesso con una ragazza tramite il telefono.

Ovviamente anche il grandissimo e sempre presente livello di intimità e di privacy e sicurezza rappresentano dei punti cardine che riescono a trasformare tale tipologia di conversazione in un vero e proprio momento di passione che si vorrebbe non volgesse mai alla fine.
Questo in quanto ci si sente quasi forti e sicuri del fatto che niente potrebbe rovinare quel particolare momento e rendere meno piacevole la conversazione, lasciando invece lo spazio ad un tipo di rapporto virtuale che viene consumato con grande impegno da parte di entrambe le persone.

Sarà quindi possibile vivere nel migliore dei modi un tipo di rapporto unico e veramente bello grazie a questo genere di rapporto virtuale che garantisce la possibilità di godere come poche volte è accaduto nella propria vita.
Grazie anche alla varierà ed impegno delle ragazze, questo genere di servizio risulta essere veramente piacevole ed in grado di rendere il rapporto con quella persona veramente piacevole seppur virtuale.

 

Sempre più italiani chiamano gli 899 per fare chiamate erotiche

Le chiamate erotiche rappresentano un tipo di servizio che riesce nell’impresa di rendere eccitata al massimo una persona.
Vediamo ora nello specifico cosa riesce a fare in modo che le telefonate erotiche erogate e proposte dal gruppo 899 siano quelle maggiormente predilette da parte dell’utenza italiana.

Quando si parla di telefonate erotiche risulta essere praticamente impossibile non parlare del telefono hot che viene offerto dal gruppo di 899.
Questo per il semplice fatto che tale servizio riesce nell’impresa di garantire un livello di erotismo veramente elevato, cosa che rende maggiormente piacevole sfruttare questo genere di proposta.
Le addette che offrono questo servizio, ma anche gli uomini che si prestano ad offrire le loro prestazioni sessuali virtuali telefoniche, cercano sempre di realizzare quel tipo di situazione che altro non fa se non rendere la conversazione veramente piacevole e ricca di partecipazione e carica sessuale da parte degli italiani che chiamano gli 899 per compiere questo genere di telefonate.

Cosa offre un 899 per adulti?

Proprio in questo risiede il fulcro della missione che viene portata al termine da parte di coloro che rispondono al telefono hot: offrire la concreta possibilità di simulare un rapporto sessuale virtuale telefonico che sia pari, per quanto riguarda eccitazione ed intensità, ad un rapporto che si potrebbe andare a consumare con un partner reale.

Si tratta quindi di una caratteristica importante che non deve essere sottovalutata: la voglia di dare il massimo da parte degli addetti è una caratteristica che viene mantenuta dagli stessi il cui scopo è appunto quello di invogliare il proprio partner virtuale nell’impegnarsi al massimo durante la conversazione.

Difficilmente si assiste ad una telefonata di questo genere, sotto il brand 899, dove la voglia di consumare l’atto sessuale risulta essere assente.

Questa caratteristica viene motivata dalla particolare partecipazione degli stessi addetti, molti dei quali in grado di eccitarsi in maniera unica e coinvolgente, cosa che rende la stessa conversazione sessuale telefonica abbastanza piacevole e soprattutto caratterizzata da un realismo tale che il cliente non riesce a chiudere la conversazione, dedicandosi invece al raggiungimento completo e totale del miglior tipo di goduria virtuale.

Oltre al grande tipo di passione che si riesce a provare con le telefonate porno del gruppo 899, molti italiani, ma anche italiane in cerca di un uomo virtuale col quale fare sesso, sfruttano questo servizio in quanto esso è abbastanza variegato.
Ciò significa sostanzialmente che una persona potrà trovare una serie di partner sempre diversi sotto la stessa voce: un servizio di donne mature mette a disposizione diverse addette, che rientrano nella categoria appunto delle mature, che riescono ad offrire la possibilità di raggiungere quel livello di piacere unico durante la conversazione.

Sarà quindi possibile provare un tipo di emozione sempre differente nel momento in cui si digita il numero telefonico del gruppo 899 per effettuare delle conversazioni con argomento il sesso e la trasposizione verso il raggiungimento del piacere sarà veramente unico.

La perversione estrema degli italiani

Pertanto queste sono le motivazioni che portano sempre più italiani a chiamare i numeri erotici di 899, visto che questo gruppo punta abbastanza sulla qualità cercando di rendere migliore e maggiormente realistico il proprio prodotto, puntando anche sul trasformarlo in un vero e proprio tipo di numero sul quale fare affidamento nel momento in cui si vuole raggiungere un piacere veramente intenso oppure quando si hanno delle voglie particolari che possono essere soddisfatte solo in un certo modo.

899 offre anche dei buoni prezzi che permettono ai clienti di non stare sempre a controllare il tempo di conversazione trascorso, ma di dare il massimo mentre effettuano la conversazione ed hanno un rapporto sessuale virtuale con una delle persone che offre la sua prestazione per questo servizio, rendendo la conversazione molto simile ad un vero e proprio amplesso che viene consumato con un partner che abbia voglia di tanto sesso.

 

Come si fa a fare sesso telefonico ai numeri erotici?

Com’è l’esperienza di fare sesso telefonico con 899 erotici? Si tratta di una domanda che, benché possa apparire ovvia, in realtà si fanno molti utenti che desiderano approcciare i numeri a luci rosse, ma che essendo la prima volta, hanno un po’ di paura di quello che troveranno dall’altra parte della cornetta.

Cominciamo con il dire che la linea erotica, a differenza di altri servizi a pagamento hot che si possono trovare su internet, offre ai clienti l’opportunità di godere oppure di avere un accompagnamento durante la masturbazione ad un costo relativamente basso.

I prezzi? Normalmente il tariffario dei migliori numeri erotici a basso costo parte dai 50-60 centesimi al minuto, ma ce ne sono alcuni che arrivano a proporre delle cifre ancora più basse, addirittura 30 centesimi al minuto.

I numeri erotici sono attivi sempre

Normalmente gli 899 erotici sono attivi 24 ore su 24 e le ragazze possono essere chiamate in qualsiasi momento, anche nel cuore della notte, ma occorre tenere presente una regola fondamentale: mai affezionarsi ad una di loro in particolare, anche perché lavorando a turni, è possibile che quella che si preferisce non sia sempre raggiungibile.

Per quanto riguarda invece le ragazze, salvo eccezioni, rispondono tutte da casa e guadagnano in base alla lunghezza di una chiamata.

Tra di loro si può trovare sia l’universitaria che fa quel lavoro per riuscire a pagarsi gli studi, sia la casalinga o la disoccupata che lo fa per arrotondare lo stipendio o per guadagnare qualche euro.

Si distinguono per il tono gentile e cordiale con cui rispondono quando il cliente le cerca, per la pazienza nell’ascoltare e nell’assecondarlo in tutto quello che dice e, non da ultimo, per la fantasia spregiudicata.

I clienti sono quasi tutti uomini che hanno fretta, perché la fidanzata o la moglie è fuori ma potrebbe ritornare, oppure single che cercano un piccolo aiuto vocale per provare l’orgasmo, visto che è sufficiente ascoltare solo la voce di una donna per godere nel senso letterale della parola.

Le linee per perversioni specifiche

Negli ultimi anni però, accanto alle tradizionali linee erotiche a basso costo, ne sono nate alcune dedicate in modo esplicito alle donne lesbiche oppure a quelle che, pur avendo una relazione stabile, sognano di provare per una volta un’esperienza omosessuale, anche se soltanto al telefono.

Secondo quanto rivelato da alcuni dati, questi 899 erotici sono utilizzati perlopiù dal 2% delle donne. La maggior parte delle chiamate arriva da lesbiche che non hanno fantasie particolari, ma che desiderano soltanto essere morse oppure leccate a partire dai seni in giù.

Il motivo di questa percentuale così bassa è anche da ricercare nel fatto che le operatrici, anche se può sembrare strano, non amano molto le donne omosessuali, in quanto oltre ad essere più moleste rispetto agli uomini, sono anche molto più esigenti.

Invece i clienti maschi, oltre ad essere più sbrigativi, sono anche più semplici da gestire: di solito chiamano, danno un nome falso per evitare di essere scoperti e aggiungono di chiamare da Milano o da Roma anche se parlano con un accento molto pronunciato, poi iniziano a chiedere alla ragazza com’è fatto il suo corpo.

Anche l’operatrice segue un copione preciso: di solito, anche se ovviamente questo non vale per tutte le chiamate hot, risponde sempre di avere vent’anni, di avere un fisico da top model e una quarta di seno, e di trovarsi in quel momento seduta o sdraiata su un divano, oppure sul letto o su una poltrona, con indosso nient’altro che la biancheria intima oppure una minigonna, un top scollato e tacchi alti.

Una particolarità dei clienti uomini dei numeri erotici a basso costo è che, prima di iniziare a raccontare alla ragazza le loro fantasie oppure di chiederle di descrivere loro i suoi sogni hot più nascosti, la informano di avere un pene enorme, largo e lungo, che non ha mai lasciato insoddisfatte le donne. Anche se ciò potrebbe non corrispondere alla verità.

Per quanto riguarda invece le fantasie più richieste alle operatrici della linea erotica, la più gettonata è quella della segretaria disubbidiente che deve farsi perdonare dal suo capo a meno che non voglia ritrovarsi nel sedere un pene di trenta centimetri.

 

Fare sesso al cellulare ovunque con numeri erotici svizzeri

L’erotismo è un aspetto imprescindibile della vita ma, a causa di secoli e secoli di proibizioni e tabù, difficilmente viene vissuto con la naturalezza che gli sarebbe necessaria.

Da questo punto di vista, viviamo ancora in un’epoca medioevale, nella quale la libertà dell’atto sessuale non può esistere e bisogna nascondersi o trovare soluzioni differenti.

Fortunatamente, il web viene in aiuto in queste circostanze, come anche tutti gli altri dispositivi costruiti grazie al progresso tecnologico. Su internet, infatti, è possibile trovare fantastici numeri erotici svizzeri  che ti consentiranno di fare sesso al cellulare in ogni momento con gli 0906 erotici.

Gli 0906 sono gli equivalenti dei numeri 899 italiani!

Qual’è il vantaggio dei numeri erotici svizzeri?

Il lato positivo degli 0906 per sesso telefonico, è che rendono possibili i sogni più reconditi e che hai sempre creduto irrealizzabili.

Gli 0906 erotici sono tantissimi e il motivo è che sono altamente specializzati. Questo significa che potrai scegliere esattamente il tipo di donna, trans o uomo con cui parlare.

Su internet, infatti, ad ogni numero è associato un profilo differente ed è praticamente impossibile non trovare il numero 0906 della persona dei vostri sogni erotici.

Grazie agli smartphone puoi fare una ricerca sul sito comodomante, ovunque ti trovi. Scegli la categoria che più ti eccita: trans, gay, mature, inesperte, vogliose… A questo punto non ti resta che comporre il numero e lasciarti trasportare da una delle conversazioni migliori della tua vita.

Telefono fisso o cellulare?

Il bello di avere un telefonino è appunto quello di potersi sistemare ovunque, nel posto che più ti fa sentire a vostro agio, in completa solitudine e con la certezza che nessuno disturberà questo momento magico.

Con il telefono fisso, a meno che non si sia soli in casa, si rischia di rovinare tutto perché qualcuno alza la cornetta dall’altra stanza.

La voce sensuale che ti risponderà ti porterà subito in un’altra dimensione, cancellando in poco tempo la distanza tra voi e dandoti l’impressione di avere la persona dall’altro capo del telefono proprio lì accanto a te.

Riuscirete ad immaginarla meglio anche perché su internet ogni linea telefonica erotica 0906 è collegata ad un profilo personale, corredato di foto e di ogni informazione che ti può interessare per prepararti a sentirla e per far crescere la tua erezione.

La squillo, visto che l’hai scelta tra tanti, sa esattamente cosa vai cercando e quindi cosa dirti per farti felice. Questo non è un aspetto da sottovalutare affatto.

Nella vita di tutti i giorni non è semplice trovare la persona che ti capisce e che, al tempo stesso, sia in grado di assecondare i tuoi gusti più reconditi. Inoltre, spesso ci si sente bloccati e non si riesce a godere in pieno perché si ha paura o vergogna di mostrare alcuni lati della nostra sessualità.

Niente imbarazzo e massima privacy

Questo imbarazzo viene totalmente meno quando si fa sesso telefonico con gli 0906 erotici. Descriverlo è difficile e non riuscirebbe a far capire a pieno quel mix di benessere, liberazione e godimento che si prova di minuto in minuto riempiendosi le orecchie con una voce suadente che dice esattamente quello che hai sempre voluto e ti stupisce anticipando le tue voglie e mostrandoti aspetti di te che ancora non conoscevi.

Una volta provata una linea 0906 erotica, stai pur certo che non ne potrai più fare a meno.

Avrai sempre voglia di riprovare quelle emozioni e, per fortuna, potrai farlo tutte le volte che vuoi. Il servizio, infatti, è attivo 24 ore su 24 e il costo non alto, quindi puoi chiamarli spesso senza doverti preoccupare del credito sul tuo cellulare.

In definitiva, il progresso tecnologico è amico del sesso, perché grazie al cellulare puoi chiamare le 0906 erotiche anche quando hai poco tempo a disposizione e non ti trovi a casa.

Quindi non c’è proprio nessun motivo per temporeggiare e rimuginare se sia il caso o meno di fare questa telefonata, stenditi sul letto, digita il numero 0906 erotico sul tuo smartphone e attendi che parta la chiamata.

Non penserai più a nulla, i problemi delle giornata come per magia spariranno e le uniche cose che vorrai saranno soltanto ascoltare e godere.

 

Le ragazze calde degli 899 erotici dal vivo

Fino a qualche tempo fa il mondo degli 899 erotici era un qualcosa di inesplorato. Non tutti si rivolgevano a questo tipo di contatti hot un po’ per timidezza un po’ anche per paura del giudizio degli altri. Oggi invece sono tantissimi coloro che scelgono di chiamare gli 899 erotici.

Uomini e anche donne sono alla ricerca di possibilità convenienti per poter vivere il mondo del sesso in maniera trasgressiva e molto piccante. Anche perché oggi si può scegliere tra una vasta gamma di numeri erotici che assecondano le più varie esigenze.

Infatti sul web ci sono tantissimi portali dove trovare 899 erotici a basso costo di tutti i tipi e che possano soddisfare desideri sessuali qualsiasi. Senza dimenticare che quando si parla di 899 erotici si tratta di un fenomeno sempre più di successo non solo per gli uomini adulti, stanchi della monotonia sessuale.

Telefoni erotici dal vivo: sempre più italiani

Tanti giovani decidono di avvicinarsi a questo mondo per dare spazio a quelle perversioni e fantasie che altrimenti rimarrebbero insoddisfatte.

Occasione concreta dunque per vivere la bellezza dell’eros e anche della trasgressione in maniera libera e senza pensare ai giudizi delle persone.

Ma se un numero sempre maggiore di persone sceglie di affidarsi a 899 erotici i motivi non sono casuali. Infatti questi sono argomento di discussione nella quotidianità tra persone che vogliono lanciarsi in esperienze sessuali uniche e piccanti come poche altre.

Basti pensare che grazie a questi contatti erotici si ha a disposizione una concreta possibilità di trasgressione.

Dunque si potrà dare spazio a quelle fantasie più trasgressive: ci si potrà godere esperienze erotiche in compagnia di persone eterosessuali, e quindi donne sexy, ma anche mature, milf e molto altro.

Chi invece non si accontenta potrà anche godersi la compagnia telefonica di uomini gay, trans, donne padrone: tutto quello che serve per vivere il sesso in maniera nuova. Anche perché gli 899 erotici sono ottimi soprattutto per quelle persone che non vivono più il sesso come prima: la monotonia non è alleato del benessere sessuale.

Non c’è pericolo di essere scoperti in quanto gli 899 erotici garantiscono privacy e soprattutto costi ridotti nella maggior parte dei casi. Molto spesso gli 899 erotici vengono anche scelti per poter evitare lo stress quotidiano.

Il benessere sessuale fa stare bene e migliorerà decisamente la vita di una persona. Ecco perché chiamare a questi numeri è la soluzione ideale per poter dimenticare le preoccupazioni della quotidianità.

Da specificare comunque che ci sono tanti tipi di 899 erotici che hanno l’obbiettivo di soddisfare i più vari desideri sessuali. Si potranno trovare contatti telefonici piccanti per tutti i gusti e ciò spiega il motivo di un successo sempre maggiore degli 899 erotici. Occasione unica per lasciarsi travolgere dalla passione e per vivere il sesso in maniera completamente nuova e priva di qualsiasi tabù.

La cosa importante quando si parla di 899 erotici è anche il costo degli stessi. Quando si pensa a questa possibilità molte persone hanno paura di pagare bollette salate o continue ricariche telefoniche. Nulla di tutto questo in quanto sul web si potrà trovare un’ampia gamma di numeri erotici a prezzi vari così da scegliere il più adatto per sé e per le proprie esigenze.

Infatti ci sono 899 erotici a prezzi vari: da quelli che fanno pagare 10 centesimi al minuto fino ad arrivare anche a 30, 40 o 50 centesimi. Il tutto garantendo comunque svariati servizi: molti contatti telefonici erotici non prevedono alcuna attesa e perciò si passerà direttamente al sodo. Inoltre molti di questi prevedono anche la possibile fidelizzazione, ovvero interagire sempre con la stessa persona.

 

Notre dame de paris: il musical dei record che spopola in Italia

Notre dame de Paris” nei suoi quasi 12 anni di programmazione è il più grande show mai prodotto in Europa. È sicuramente il musical più amato dagli italiani che in oltre 3 milioni e mezzo sono andati a vederlo nelle principali città d’Italia. Non si sbaglia quando gli si conferisce l’appellativo di Musical dei record. Perché i numeri che lo accompagnano sono da record..prime fra tutte le mille repliche.

Lo show firmato da Cocciante è tratto dal famoso e omonimo romanzo di Victor Hugo e prodotto David e Clemente Zard, narra le vicende tragiche e tormentate di Quasimodo ed Esmeralda.
La storia è ambientata a Parigi nel 1482. Teatro delle vicessitudini che intrecciano fra di loro le storie dei protagonisti è la cattedrale di Notre dame. I personaggi principali sono il gobbo Quasimodo, la bella zingara Ersmeralda, il crudele arcidiacono Claude Frollo ed il malvagio Phoebus. L’ amore per la bella Esmeralda accomuna tutti i personaggi principali maschili.
Frollo nonostante sia un prete, s’innamora perdutamente di Esmeralda al punto tale di ordinare a Quasimodo, suo servitore fin dall’infanzia, di rapide la fanciulla. L’intervento di Phoebus manda all’aria il progetto di rapimento.

Esmeralda s’innamora dell’uomo a prima vista ma, si legherà presto a Pierre che sposerà per salvare dall’impiccagione ordita da Clopin. Quasimodo per questo verrà fustigato e messo alla gogna pubblica.

Esmeralda s’intenerisce per la situazione e decide di portare dell’acqua al povero Quasimodo che nel vedere la sua dolcezza innamora pure lui di lei. Phoebus approfittando dei sentimenti che la ragazza nutre per lui decide di conquistarla. Le da appuntamento in un locale per adulti e all’insaputa della ragazza, concede a Frollo di osservare l’incontro d’amore. La gelosia di Frollo diventa furia cieca e pugnala a morte ed alle spalle Phoebes. L’arcidiacono scappa lasciando l’arma del delitto.

Esmeralda, visto anche le dichiarazioni del ristoratore, sembra essere la principale responsabile della morte della guardia e viene accusata di omicidio e stregoneria. Durante il processo religioso, Frollo non prende le difese della giovane e la posizione della stessa continua ad aggravarsi.

Durante un colloquio Frollo, svela ad Esmeralda di essere stato lui ad assassinare Phoebes e le garantisce la libertà in cambio dei suoi favori e delle proprie grazie ma la ragazza sdegnata lo rifiuta.
A questo punto, mentre viene condotta al patibolo, Quasimodo riesce a rapirla e a condurla dentro la cattedrale per poter godere del diritto di asilo.

La folla chiede la grazia ma Quasimodo pensa sia una manifestaxione contro Esmeralda cosi scatena l’uccisione della folla. Frollo riesce a rapire Esmeralda ma lei lo rifiuta di nuovo e viene consegnata alle guardie. In carcere prima di morire incontra la sua vera madre che la riconosce grazie ad una scarpetta da neonata. Pure la donna morirà nell’invano tentativo di salvare la figlia. Phoebes guarda dall’alto l’uccisione di Esmeralda ma anch’egli troverà la morte per mano di Quasimodo che accecato dal dolore non sopporta di vedere ridere l’uomo. Anche Quasimodo distrutto dalla morte della ragazza si accascera’ accanto a lei fino a lasciarsi morire.

La penna di Victor Hugo che ha creato il capolavoro di Notre dame de Paris, è riuscita in un unico romanzo a toccare le corde di tutti i sentimenti. Ha affrontato temi importanti come l’amore, l’emarginazione, il razzismo, la perfidia e la perdizione.

Primo su tutti l’amore che va oltre l’aspetto fisico e l’handicap. Amore che rende forti, coraggiosi, capaci di superare i propri limiti. Ma anche l’amore che diventa possesso e la cui mancanza rende perfidi, crudeli, assassini. Amore che diventa comodo, o proibito e trasforma negativamente l’uomo in mostro. Cosi accade nelle vicende che vedono protagonisti Esmeralda che viene contesa ed usata dai personaggi negativi Frollo e Phoebes ed amata incondizionatsmente da Quasimodo.

Egli rappredenta il personaggio positivo per eccellenza che dona se stesso all’altro senza pretendere niente in cambio. Da Uomo emarginato si trasforma in eroe sfortunato che però riesce a sconfiggere la malattia e il pregiudizio, lo spazio ed il tempo. Non riesce a vincere la battaglia finale contro il male dei potenti e della casta ma cio che guadagna è una dignità che supera anche la morte alla quale sceglie di andare incontro accanto al corpo esanime della bella zingara.

Nel capolavoro di Hugo a vincere sono i vinti che nella fine apparente della vita guadagnano l’eternità senza più dannazione ne emarginazione. Lo spettacolo dei record è stato portato in scena per la prima volta 11 anni fa da Riccardo Cocciante che con le sue musiche e il cast , ha fatto di questo romanzo, il musical più visto ed amato nella storia del teatro.

 

Le strutture alberghiere top più economiche a Ancona

Grand Hotel Passetto ****

A circa 2,3 km dal porto di Ancona e a soli 3 km dalla stazione potete scegliere di soggiornare al Grand Hotel Passetto. Un 4 stelle diverso dal solito. Una delle soluzioni top per visitare la città di Ancona e soggiornare in una struttura molto moderna e arredata in stile classico ma con quel tocco di contrasto che lo rende davvero un luogo piacevole. A pochi passi dal mare, quest’Hotel offre anche una bellissima piscina attrezzata all’aperto, in cui abbandonarsi e rinfrescarsi nelle calde giornate estive. Un Hotel che si distingue con un bar sempre fornito e una colazione con possibilità di riceverla in camera. A disposizione degli ospiti che amano curare il loro corpo, una palestra, una terrazza con possibilità di solarium e un centro benessere che offre massaggi per rilassarsi e ricaricarsi alla grande.

Il parcheggio è gratuito direttamente in zona senza obbligo di prenotazione. Nelle immediate vicinanze gli ospiti avranno a disposizione per il loro shopping, un minimarket, dei negozi, un parrucchiere e un salone di bellezza. Internet è sempre disponibile in modalità Wi-Fi, gratuita in tutta la struttura. Tra le attività esterne è possibile fare escursioni in bicicletta noleggiando una bici a pagamento per visitare la città in pieno contatto con la natura.

NH Ancona ****

L’aspetto è quello lussuoso e la posizione è invidiabile con vista mare. Questa struttura è davvero il top per chi vuole soggiornare ad Ancona e godersi l’hotel con tutti i suoi servizi. Gli ambienti sono molto grandi, arredati in stile moderno-classico, le camere sono ampie e pulite, con letti confortevoli e dotate di tutti i confort con attenzione ai dettagli. Si raggiunge la spiaggia in 18 minuti, l’hotel si affaccia sul porto turistico e dista 1 km dalla stazione. Offre il parcheggio privato gratuito, la tv satellitare, la connessione Wi-Fi e un ristorante aperto H24. Per gli affari è disponibile in hotel anche una sala riunioni per convention con vista mare. Il ristorante è sempre aperto e offre una cucina tradizionale servita a buffet; inoltre i distributori automatici di snack sono a disposizione dei clienti per tutto il giorno.

Hotel Europa ***

Una struttura moderna che vanta una posizione strategica per visite di affari o di relax. Raggiungibile dall’autostrada attraverso la SS 16 che lo collega direttamente anche all’aeroporto. Un Hotel molto vicino al mare e alle numerose infrastrutture di Ancona, come l’ospedale e l’Università. Dista circa 4 km dalla Stazione centrale ed è raggiungibile a breve anche dal poro data la vicinanza. Un luogo ideale per visitare il centro storico che può essere raggiunto tranquillamente a piedi.

Ambienti moderni, lineari e arredati in stile classico ma essenziale. Un ambiente adatto ad ospitare viaggiatori sia di svago che di piacere. Le camere sono molto accoglienti, con colori caldi e decori in stile rinascimentale.

Un ristorante di cucina tradizionale è a disposizione degli ospiti sia per la mezza pensione che per la pensione completa, tra gli altri servizi, il parcheggio è gratuito, è presente la connessione wi-fi e sono ammessi anche gli animali. Da valutare per l’ottimo rapporto qualità-prezzo.

Hotel della Vittoria ***

Ambiente quasi familiare in questa struttura in stile moderno ed essenziale. E’ situato in una posizione gradevole e la spiaggia può essere raggiunta con una passeggiata di 10 minuti. E’ molto vicino anche al centro storico della città di Ancona e dista 14 km dall’aeroporto di Falconara. La pulizia è impeccabile e le 17 camere sono dotate oltre che di un letto comodissimo per un sano relax, anche di TV a schermo piatto della connessione wi-fi per collegarsi senza problemi. La colazione è abbondante e può essere servita in camera.

Vuoi vedere una lista completa di alberghi e hotel fantastici ad Ancona? Vai ai migliori hotel della zona!

 

L’obesità: malattia della società moderna

L’obesità è una malattia della società moderna e può portare rischi non solo per la bellezza ma anche per la salute.

La dieta occidentale è innegabilmente funzionale ma spesso una volta finita la dieta il paziente ingrassa di nuovo. La medicina cinese invece può risolvere il problema definitivamente: sia dal punto di vista del metabolismo lento, sia della fame nervosa.Secondo la filosofia cinese per l’obesità  non è importante il calcolo delle calorie giornaliere ma la distribuzione dei pasti durante la giornata: abbondanti dovrebbero essere colazione e pranzo mentre più scarsa la cena.

Un antico proverbio cinese recita: alla mattina mangia come un Re, a pranzo come il figlio del Re ed a cena come un povero.Durante il processo di dimagrimento è utile inoltre unire la terapia dietologica con la giusta attività fisica e con il Qi gong (ci gun: ginnastica cinese).Lo scopo del libro è quello di diffondere sia a livello professionale che divulgativo la conoscenza di questo complesso campo utilizzando una terminologia accessibile a tutti e unendo le conoscenze in materia della medicina cinese ed  occidentale per avere una visione totale del problema.F

U BAO TIANLaureato in Cina in Medicina Tradizionale Cinese e Medicina e Chirurgia. Specialista in Otorinolaringoiatra presso l’Università di Pechino e specialista in Radiologia presso l’Università di Xian. Specialista in Audiologia Medica presso l’Università di Manchester.Laureato presso l’Università di Medicina e Chirurgia presso l’Università di Chieti. Ricercatore all’Università di Perugia presso l’Istituto di Otorinolaringoiatra. Presidente dell’Associazione Italiana di Medicina Naturale.

Rappresentante ufficiale della WFAS in Italia.Membro dell’Associazione di Agopuntura Nazionale in Cina.Attualmente docente incaricato presso la II° Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università la Sapienza di Roma, Master in agopuntura e medicina tradizionale cinese.Autore in Italia dei libri di Medicina Tradizionale Cinese: “Le Cefalee”, “Massaggio Cinese”, “Manuale di Agopuntura”. “Il dolore nella medicina tradizionale cinese”.Esercita la libera professione di agopuntore.

 

Oroscopo al telefono? Con gli 899 è possibile

Qual è il tuo segno zodiacale? e il tuo ascendente? Sono domande alle quali tutti nel corso della vita ci siamo trovati a dover dare una risposta. I segni zodiacali e gli oroscopi sono da sempre parte dell’esistenza umana perché in ogni epoca storica, l’uomo è sempre stato affascinato dalla possibilità di riuscire a prevedere eventi futuri per conoscerli prima del tempo e provi rimedio.

Al giorno d’oggi rimanere aggiornati circa le previsioni riguardanti l’oroscopo è davvero molto semplice. Ci sono numeri siti e gruppi di sensitive che offrono servizi di cartomanzia telefonica a prezzo molto basso: una vera novità rispetto al passato.  Radio, programmi televisivi, testate giornalistiche, riviste, siti internet ed app per smarthphone sono in grado di aggiornarci in tempo reale sugli avvenimenti che interesseranno il nostro segno zodiacale. La scienza alla base dell’oroscopo è l’astrologia. Quest’ultima, nel corso dei secoli, ha subito innumerevoli mutamenti ed influenze culturali, riuscendo in ogni epoca storica ad affascinare l’uomo e ad incidere sulle sue decisioni.

Le prime prove storiche dell’ esistenza di forme primordiali di oroscopo, risalgono al periodo Babilonese. Sono custodite presso il museo di Londra, le prime tavolette in argilla risalenti al re Assurbanipal, sulle quali vennero incisi i risultati delle osservazioni astrologiche dell’epoca. In base a degli studi approfonditi sui reperti rinvenuti, è emerso che il popolo Babilonese era dedito ad osservare in particolare la Luna, Marte ed il Sole. In tal modo erano convinti di riuscire ad interpretare la volontà divina e di essere in grado d’individuare il periodo dell’anno più propizio per il raccolto. Per quanto riguarda i segni zodiacali contemplati dai Babilonesi, essi non avevano nulla a che vedere con l’attuale concezione di zodiaco. Le prime costellazioni osservate dai Babilonesi furono proprio le costellazioni dello zodiaco che presentavano sembianze quasi umane. Zodiaco in greco significa proprio essere vivente.

I primi a dividere i segni dello zodiaco in 12 parti, furono i sacerdoti caldei. In questa fase storica dell’oroscopo, l’obiettivo dei sacerdoti caldei ed in generale degli astrologi dell’epoca, non era quello di dar vita a previsioni individuali. Il vero scopo era quello di produrre divinazioni che riguardassero le sorti della collettività ed in generale del regno. Dopo il declino della civiltà Babilonese, avvenuta intorno al 500 a.C., le conoscenze acquisite furono tramandate ed ampliate dalle popolazioni successive ovvero i Persiani ed i Greci. Questo periodo rappresentò per l’astrologia, che ricordiamo essere la scienza alla base dell’oroscopo, un momento di profonda evoluzione.

Questo perché le previsioni cesseranno di riguardare solo la sfera collettiva ed iniziarono ad assumere una connotazione individuale. Secondo i Greci l’organismo umano rappresentava un vera e propria riproduzione del corpo celeste. Da questa concezione di dualismo tra uomo e cosmo nacque la possibilità di prevedere il destino del singolo essere umano attraverso l’osservazione diretta della costellazione di appartenenza. Sempre in virtù di tale pensiero durante l’epoca greca, l’astrologia riuscì ad amalgamarsi profondamente anche ad altre scienze, prime fra tutte la medicina: ad ogni parte del corpo e a ciascun organo, venne fatto corrispondere una specifica costellazione. In tal modo, come accade ancora oggi, in base al giorno, mese ed ora di nascita, fu possibile individuare il segno zodiacale di appartenenza e prevedere il futuro di ciascun individuo. Durante l’epoca romana invece, l’astrologia e gli oroscopi, conobbero un profondo periodo di crisi, in cui fantomatici veggenti ed indovini approfittarono delle ansie e delle paure che imperversavano gli animi della popolazione durante il periodo delle invasioni germaniche.

Il primo trattato di astrologie della storia dell’Occidente, che donò nuovo lustro alla scienza astrologica e contribuì ad ampliare ed affinare le metodologie di predizione degli oroscopi individuali, fu realizzato da Claudio Tolomeo. Il matematico e filosofo nel II secolo d.C., diede vita con il suo Tetrabiblos ad un vero e proprio punto di raccordo tra le nozioni astrologiche babilonesi, egiziane e greche e le nuove frontiere astrologiche dell’epoca. Facendo un ampio balzo temporale ed approdando nel Medioevo, assistiamo, in questo periodo, ad una forte correlazione tra il mondo dell’astrologie e degli oroscopi, con quello della sfera cristiana. Come scrisse Michele Scoto, celebre astronomo alla corte di Federico II, gli astrologi sono individui prescelti da Dio ed in grado di conoscere verità e segreti divini sconosciuti al resto del mondo.

Lo stesso Federico II e come lui gran parte dei sovrani dell’epoca, necessitava di un consulto di un astrologo prima di avventurarsi in battaglia. In un celebre scontro che vide l’esercito di Alberico scontrarsi con quello di Federico II, quest’ultimo si affidò alle previsioni dell’astrologo Teodoro che attese l’ingresso di Giove nella costellazione del Leone prima di dare il via alla battaglia. Lo scontro andò male per Federico II perché, a quanto pare, Teodoro a causa di una fitta nebbia, non si accorse della presenza della,poco benevola, costellazione dello Scorpione. Durante il Medioevo, l’arte dell’astrologia legata all’oroscopo fu perfino praticata da grandi studiosi e scienziati dell’epoca. Lo stesso Galileo Galileo vi si dedicò.